Tutto pronto per l’amichevole con il Sassuolo!

1
39531

Domenica 16 settembre alle 15 è previsto il tutto esaurito per l’amichevole Juventus – Sassuolo.
Grande l’attesa per lo “sblocco” di Ronaldo dato per garantito dai bene informati e per il consolidamento del primato in classifica da parte dei bianconeri.
Il clima è quello della festa. I rapporti tra i due club sono infatti cordialissimi.
Molteplici, infatti, gli scambi di giocatori tra i due club, in una direzione e nell’altra.
Con il dg della Juve Marotta che l’anno scorso avvertì gli azzurri che Politano non era in vendita, per non far scomodare il dg dei neroverdi, Carnevali, a rilasciare dichiarazioni.

O forse l’informazione gli era arrivata direttamente dalla figlia di Carnevali, Camilla, nello staff della Juventus con il ruolo di “Brand Manager Junior Specialist” come rivelò Paolo Ziliani sul Fatto Quotidiano.
https://www.ilfattoquotidiano.it/premium/articoli/belli-capelli-e-gli-incroci-pericolosi/

O gliel’avrà comunicata lui stesso visto che Carnevali è il testimone di nozze di Beppe Marotta.
D’altronde è inevitabile incontrarsi quando si lavora insieme.
Giovanni Carnevali infatti non è solo il Direttore Generale del Sassuolo ma anche Amministratore unico di Master Group che cura il marketing del Sassuolo e di tanti altri eventi.
Come la festa scudetto della Juventus dello scorso anno, per intenderci…
https://www.areanapoli.it/rassegna-stampa/che-coincidenza-la-festa-scudetto-della-juve-sara-organizzata-dalla-master-group-di-carnevali_276429.html

I precedenti d’altronde parlano chiaro.

10 partite giocate, 8 vittorie dei bianconeri, 1 pareggio ed 1 sconfitta.
25 reti segnate e 5 subite.
L’unica vittoria del Sassuolo il 28 ottobre del 2015, con una bella punizione di Nicola Sansone.
Quella partita viene ricordata anche perché l’arbitro Andrea Gervasoni osò espellere per doppia ammonizione Giorgio Chiellini. Un vero smacco, perché fino ad allora il correttissimo difensore bianconero era stato espulso in Serie A una sola volta, 11 anni fa.

Era un Parma-Juventus del 2007, con in campo giocatori come Trezeguet e Del Piero, per intenderci.
2 espulsioni in 14 anni, ma d’altronde conoscendo la correttezza esemplare del difensore juventino erano prevedibili così pochi incidenti di percorso.
Parma nel 2004 e Sassuolo nel 2015.

E dopo Sassuolo non capiterà più.

Non capiterà più che Chiellini venga espulso, non capiterà più che il Sassuolo tolga punti ai bianconeri e non capiterà più che Gervasoni arbitri in serie A.
Infatti a fine anno verrà dismesso, (come previsto da regolamento AIA, sia chiaro) per “limite di permanenza nel ruolo”.
Perché nel calcio a tutto c’è un limite.
Oddio, quasi a tutto…

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here