Galbani si scusa e rimuove il post, in realtà è stata diffidata dal Ministero.

0
1225

Ieri la Galbani ha rimosso il post con il quale tentava di “ festeggiare l’importante riconoscimento dato dall’ Unesco all’arte dei pizzaioli napoletani”.

Il loro intento, però, a loro dire, è stato “frainteso” e si scusano, perché loro “non producono pizze” e volevano essere semplicemente “vicini alle famiglie italiane con le migliori ricette della nostra tradizione”.

Il tempo di asciugarci le lacrime e ricordiamo a Galbani che:
1- Celebrare la pizza napoletana con una focaccia di plastica è come pubblicizzare la Nutella con un vasetto di merda

2 – Di sicuro non producete pizze ma producete gli ingredienti per farla, o almeno per far credere ai vostri ignari consumatori che la possano fare.
Come la favolosa mozzarella Santa Lucia, che ogni volta che qualcuno la definisce mozzarella una bufala in qualche parte del mondo si suicida.

3- A farvi cancellare il post, più che la sensibilità verso gli estimatori della pizza, è stata forse la diffida che il Ministero delle Politiche Agricole vi ha fatto per “l’utilizzo improprio del riconoscimento Unesco al fine di promuovere l’utilizzo della mozzarella Santa Lucia, prodotto realizzato da codesta Società”. E che pertanto vi ha sollecitato a “rimuovere con immediatezza ogni riferimento, anche solo simbolico, tra i prodotti realizzati e messi di vendita con il marchio Galbani e il
riconoscimento UNESCO de “L’arte del pizzaiuolo napoletano”

Qui il documento del Ministero
http://agcult.it/…/upl…/2017/12/NotaGalbanisuPizzaUnesco.pdf

Che la Galbani continui a produrre ciò che gli riesce meglio, ma lasci perdere le pizze.
Da noi diciamo: Si nun sapite fà ‘e scarpare nun rumpite ‘o cazz’ ‘e semmenzelle.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here