Non trova pace Allegri. Fategli i complimenti.

0
469

Non trova pace Allegri. 5 scudetti di fila e non se ne riesce a godere uno che sia uno.
Ce l’ha spiegato in tutte le salse, vuole i complimenti e i complimenti non arrivano.
Vuole stima, gratificazione, vuole essere incensato; si è scelto la società giusta per il suo profilo, vince ogni anno ma questo non gli basta. Ogni anno arriva primo ma si sente secondo.
Il bel gioco è la sua maledizione; diamine eppure gli avevano spiegato che dalle sue parti conta solo vincere e invece anche dalle sue parti lo ritengono il punto debole.
L’anno scorso il Napoli la sua bestia nera; sicuro che un Orsato bastasse a scrivere la storia si è scontrato con la dura realtà, cioè che gli albi d’oro sono una cosa, mentre la storia, le emozioni, un’altra.
Come quando vinci Sanremo ma la canzone che fischietta la gente è un’altra.
Alla vigilia di Juve-Inter ha dichiarato: ”Non andiamo in giro a fare figuracce”; e in effetti la figuraccia con l’Ajax l’ha fatta in casa non in trasferta. Maledetti circensi.
E maledetta questa stampa che, per quanto generalmente prona, ancora presenta sussulti di autonomia; solo sussulti sia ben chiaro.
Come questo Adani che ha deciso di leggere i libri, di teorizzare; invece di stare zitto come tutti gli altri. Eppure Sky è stata così benevola con la Juventus anche quest’anno grazie anche all’impegno del direttore di Skysport Federico Ferri, tifoso juventino già direttore di Tuttosport.
Ci hanno raccontato la favola del principe Ronaldo, del condottiero Allegri, dell’armata invincibile, dell’Atletico che giocava male, degli arbitri europei che si permettevano di non regalare rigori, il tutto condito dalla musica dei triccaballacche napoletani.
Un anno cominciato così bene, con la modifica al protocollo Var che lui proprio aveva suggerito e che è riuscita a rendere più agevole il lavoro delle giacchette nere.
Bisognava festeggiare. Era pure tutto pronto per il bagno di folla con il bus scoperto per le vie di Torino; i giornali lo avevano annunciato
https://juvedipendenza.net/2019/04/20/scudetto-juventus-bus-scoperto-per-le-vie-di-torino-pronta-la-festa/

la Gazzetta aveva preparato la diretta
https://video.gazzetta.it/juventus-tutto-pronto-la-festa-scudetto-diretta-video-torino/7d6ed35a-6383-11e9-ac1d-c96d2090cc28?refresh_ce-cp&fbclid=IwAR3hhd8XulUINaLDBLj8N-2o4KEbcdJk1oLhevOOoDLbm_Pt7H5kog8HdLc

poi però per le strade di Torino c’era solo un grassoccio tifoso a sventolare una bandiera che veniva pure perculato dai passanti.
https://www.facebook.com/giuseppe.selva.9/videos/2500475193331142/UzpfSTE2MDgwNDI1ODM6MTAyMTcwMTkwNTI0NjEwMDI/
�E allora diretta annullata e festeggiamenti rinviati al 19 maggio; ci sarà il tempo per far arrivare le partecipazioni anche al Sud ed organizzare il ricevimento. Magari il clima non sarà dei migliori ma non si può vincere senza festeggiare. Magari ci si aiuterà con qualche figurante, qualche ripresa ingannevole e qualche articolo edulcorato.
Mal che vada farete scrivere che avete festeggiato lo stesso, anche se non lo avete fatto.
Non è così che fate di solito?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here